Dopo tre partite fuori casa, torna a giocare fra le mura amiche l’Alp Airri Aversa. Quella con l’Indomita Salerno è l’ultima gara del girone di andata e il secondo scontro salvezza consecutivo, per le ragazze allenate da coach Narducci. Sette giorni fa le aversane sono state sconfitte dal Cus Salerno. Indomita e Cus ora sono appaiate al terzultimo posto con sei punti, seguite proprio dall’Alp Aversa ad una lunghezza di distanza. Una netta vittoria nel match che si svolgerà sabato 19 gennaio dalle 18.30 alla ‘De Curtis’ permetterebbe a capitan Gargiulo e compagne di superare la stessa Indomita Salerno e allontanarsi da quell’ultimo posto che significa retrocessione. A dare la carica alle compagne ci pensa la giovanissima Alessia Palazzo, reduce dall’esordio vittorioso nell’under 18 e pronta offrire il suo apporto se chiamata in causa. «Sono contenta di giocare nell’under 18 nel ruolo di libero – esordisce Palazzo – è sempre stato il mio sogno, dopo che lo scorso anno ho alternato questo ruolo con quello di palleggiatrice. Siamo quasi tutte le ragazze della serie C, quindi possiamo fare veramente bene. A proposito del campionato di serie C è chiaro che le difficoltà sono causate dalla nostra giovane età, ma dobbiamo fare i conti anche con noi stesse. Abbiamo cali di tensione durante la gara che ci condizionano. Comunque non dobbiamo mollare e lavorare per migliorarci. Sabato abbiamo subito l’occasione per riscattare la sconfitta contro il Cus Salerno. L’Indomita ci precede di un solo punto e una vittoria ci allontanerebbe dalla zona pericolosa della classifica».

Comments

0