Continua a tappe forzate il lavoro del patron Gianni Apicella e di coach Narducci per rinforzare l’Alp Volley Aversa. Dopo quello del tecnico di San Nicola la Strada, c’è un altro gradito ritorno fra le fila delle normanne. Ferma la scorsa stagione per il lieto evento della gravidanza, Carmen Gargiulo non ha resistito alla ‘tentazione’ di tornare a vestire una maglia alla quale è sempre stata legata. «Rientrerò gradualmente e in maniera compatibile con i miei impegni di mamma, ma non potevo dire di no a Gianni Apicella», afferma la schiacciatrice aversana. «Lo conosco da sempre, ho rapporto di amicizia e stima che vanno oltre la pallavolo, poi gioco nella mia città e per una società nella quale mi sono sempre trovata bene. A quanto pare sarò la più esperta del roster. Per me sarà una sfida nuova. Avere come compagne di squadra un gruppo di giovani ragazze e poter insegnare loro qualcosa è un fatto inedito nella mia carriera, molto stimolante». La Gargiulo, quindi, tornerà ad indossare la maglia dell’Alp Volley Aversa dopo dopo esserne stato il capitano nella stagione 2015/2016, quella della promozione in B2, campionato che la squadra del presidente Apicella purtroppo non disputò per una serie di eventi negativi, non dipendenti dalla società, legati all’utilizzo del Palajacazzi e della palestra ‘De Curtis’. Il puzzle del roster normanno pian piano si sta componendo e con l’arrivo del terzo colpo di mercato, dopo Sposito e Gargiulo, il pezzo inserito al posto giusto è quello della palleggiatrice. Mara Bizzarro nella stagione appena conclusa ha giocato a Caivano, mentre nel 2016/2017 è stata protagonista in quel di Casagiove. La studentessa di odontoiatria ora approda in cabina di regia del sestetto normanno. La Bizzarro ha disputato campionati di serie C di alto livello e arriva ad Aversa determinata a far bene, ponendo tutta se stessa al servizio della squadra.

 

Comments

0