La sconfitta a Cava de’ Tirreni non deve essere considerata un fallimento per l’Alp Airri Aversa. Un 3-0 è sempre difficile da digerire, ma le ragazze allenate da coach Narducci hanno incontrato una squadra che è in piena corsa play-off, oltre ad essere uno dei migliori roster del campionato. Eppure le aversane, prive di capitan Gargiulo, sono riuscite a costringere il Cava Volley ai vantaggi nel primo set, sfiorando un successo nel parziale che avrebbe potuto cambiare l’andamento della gara. Il 30-28 è frutto di un primo periodo equilibrato, giocato punto a punto contro un avversario di indubbio valore. Nel secondo e terzo set è venuta fuori la qualità delle padrone di casa, unita al contemporaneo calo di concentrazione delle normanne, con l’inevitabile conseguenza di un gioco impreciso e improduttivo. Il doppio 25-15 ha posto termine al match in maniera troppo fulminea, rispetto a quanto visto nella prima parte. Ora l’Alp è chiamata ad un incontro ancor più proibitivo. Sabato 31 marzo alla ‘De Curtis’ sarà di scena l’imbattuta capolista Molinari Volley Napoli.

Comments

0