L’incontro con il Cus Napoli è il primo di un trittico che l’Alp Airri Aversa disputerà fuori casa nei prossimi fine settimana, escluso quello a ridosso di capodanno, in cui il campionato rimarrà fermo. Quella che si svolgerà sabato 22 dicembre nella palestra di via Campegna, con inizio alle 18.45, è la gara di recupero della prima giornata. La squadra allenata da coach Narducci ci arriva dopo la sconfitta casalinga contro il Volley World, la quarta consecutiva. C’è bisogno, quindi, di un cambio di rotta che consenta a capitan Gargiulo e compagne di muovere una classifica, ferma ormai da tempo ai cinque punti conquistati grazie alle vittorie con Vesuvio Oplonti Volley ed Elisa Volley Pomigliano. Il Cus Napoli è ottavo con dodici punti ed ha iniziato il campionato alla grande, con tre vittorie consecutive. Gli altri tre punti li ha conquistati contro l’Elisa Volley Pomigliano. Nell’ultima gara giocata, il sestetto universitario è stato sconfitto dalla capolista Molinari Volley Napoli. Chiara Di Francesco si dice fiduciosa ed è pronta a dare il massimo, come tutte le sue compagne. «È stata una settimana di lavoro intensa, che ci ha fatto bene dopo la sconfitta contro il Volley World. Dobbiamo superare l’ostacolo mentale di demoralizzarci quando le squadre avversarie allungano il passo. Quando reagiamo è ormai troppo tardi e non riusciamo a rimetterci in carreggiata. I motivi di questo atteggiamento sono da ricercare nella nostra giovane età, ma questo non deve essere più un alibi. Contro il Cus Napoli io e le mie compagne faremo di tutto per conquistare punti utili alla salvezza».

Comments

0