Nessuno riesce a fermare la capolista. Nemmeno la terza forza del girone, la Battipagliese Volley. Sì perché l’Alp Airri Aversa, nonostante l’infortunio della schiacciatrice Carmen Imperato, riesce a vincere l’ennesima gara, la sedicesima consecutiva, confermandosi in vetta alla classifica. La squadra del presidente Gianni Apicella mette a segno un 3-0 che dimostra il cinismo delle atlete normanne che dopo aver sofferto il giusto nel primo set, hanno preso le misure alle avversarie imponendosi facilmente nei successivi parziali. Le salernitane allenate da Lina Infante però si meritano gli applausi dei tifosi presenti sugli spalti della ‘De Curtis’ per una prova di carattere e di grande cuore. Ma quest’anno sarà difficile per chiunque fare punti contro la corazzata del tecnico Nico Borghesio che anche in questa quarta giornata del girone di ritorno parte subito con la quinta marcia. Apre in parallela Mancini e in pochi minuti è già 9-3 grazie a due ace consecutivi dell’opposto normanno e al muro di capitan Gargiulo. Al primo time-out tecnico della gara il vantaggio è già importantissimo (12-5). La Battipagliese Volley deve recuperare sette lunghezze anche quando si ritrova prima sotto 18-11 e poi 19-12. L’Alp però ha un piccolo black out e una rotazione favorevole alle salernitane porta la contesa sul 22-20. Addirittura la sfida arriva sul pari (23-23) ma poi l’invasione della palleggiatrice ospite e l’attacco successivo che tocca l’asta regala il set alle normanne (25-23).

Grande equilibrio nelle prime battute del secondo parziale ma è Salzillo a dare il via all’allungo decisivo coronato da ben 2 muri consecutivi di Gargiulo (8-5). Al time-out tecnico si è 12-9. Ottimo primo tempo di Rossi per il 17-11 e poi è la stessa centrale aversana a piazzare due servizi vincenti consecutivi che permettono all’Alp Airri di avere una doppia cifra di vantaggio (21-11). La bomba in diagonale di Gargiulo fissa il 25-14 e il 2-0 nel conto dei set.

Nel momento decisivo del match, quando bisogna accelerare, l’Alp non abbassa la guardia e prova subito a chiudere la contesa. La ‘7’ di Nina piazza il 7-4 mentre Gargiulo con un preciso pallonetto porta le normanne +4 (9-5). La gara scorre veloce. Al time-out tecnico i punti di vantaggio sono già 6 e diventano 7 quando al rientro in campo c’è il fantastico muro di Rossi. Poi si scatena Ilaria Mancini: parallela (14-7), diagonale vincente (15-8) e anche servizio vincente (17-8). E indovinate chi va a chiudere la partita e a regalare i tre punti? Proprio lei: Mancini prima a muro e poi con un preciso tocco che vale il 25-13 fa esplodere di gioia il pubblico presente sugli spalti. La rincorsa alla vittoria del campionato può continuare.

Alp Airri Aversa-Battipagliese gara

Access Token not set. You can generate Access Tokens for your Page or Profile on fb.srizon.com. After generating the access token, insert it on the backend

Comments

0