Nove su nove. Inarrestabile l’Alp Airri Volley Aversa che, come richiesto dal presidente Gianni Apicella, non ha sbagliato l’ultima gara interna del 2015 conquistando i tre punti messi in palio dal match con Saviano e conservando la ‘limpidità’ della casella dei set persi. Sono ben 27 infatti i parziali vinti dalle ragazze allenate da coach Nico Borghesio che fino ad oggi non hanno mai subito un ‘25’. Avversario tutto sommato abbordabile il Club Volley Saviano ma l’Alp non ha mai abbassato la guardia dimostrando di essere una grande squadra formata da 12 titolari che possono fare la differenza in qualsiasi momento della gara.

Il match con le napoletane si mette subito bene: parte forte l’Alp Airri Volley Aversa riuscendo a trovare un vantaggio importante sul 7-2. Il decimo punto (10-2) è della schiacciatrice Imperato che sorprende il muro avversario con un preciso pallonetto. Il Club Volley Saviano prova a rientrare in partita mettendo a segno quattro punti consecutivi per l’11-6. Ma la formazione del presidente Gianni Apicella allunga fino al 24-16 in pochissimi minuti e va alla battuta per il punto decisivo. Saviano riceve male e la palleggiatrice Migliardo cerca la fast di Nina che però viene murata e quindi ci pensa il capitano Gargiulo a chiudere i conti con un tocco che cade nella metà campo avversaria e fissa il risultato sul 25-16.

Secondo parziale che si apre immediatamente col break di quattro punti dell’Alp Airri Volley Aversa impreziosito dall’ace di Gargiulo e dal grandissimo attacco di Mancini (palla nei quattro metri di campo). Al time-out tecnico le normanne sono avanti e dopo pochi scambi sono 15-6. Due punti consecutivi di Salzillo valgono il +11 (17-6). Sotto rete non ci sono rivali per Federica Nina che ‘annienta’ la difesa del Saviano portando la contesa sul 20-8. Ace di Salzillo per il ventiquattresimo punto e sull’errore di Saviano si chiude il set (25-12).

Anche il terzo set è sulla stessa falsariga dei primi due. Bastano pochi giri di lancette per ritrovare l’Alp Airri Volley Aversa già avanti di 7 punti sul 15-8. Coach Nico Borghesio manda in campo la palleggiatrice Clelia Apicella e la giovane Miriam Micillo. La prima sfrutta immediatamente la possibilità regalandosi il servizio vincente del 20-8 e l’atleta proveniente dal settore giovanile il 21-8. Bella reazione delle ragazze che alzandosi dalla panchina dimostrano di essere sempre pronte e di poter dare una grossa mano alla squadra. Coach Nico Borghesio al match point manda in campo Nina. Ed è la forte centrale a chiudere set e partita (25-13) con una straordinaria ‘sette’ che non lascia scampo a Saviano.

 

Access Token not set. You can generate Access Tokens for your Page or Profile on fb.srizon.com. After generating the access token, insert it on the backend

Comments

0