Si avvicina, a grandi falcate, la vittoria del campionato. L’Alp Airri Volley Aversa non sbaglia un colpo e si regala il ventitreesimo successo (su 23 gare) conservando il vantaggio di 4 punti sulla seconda, il Cus Napoli, quando mancano tre partite alla fine della regular season. Contro la Futura Volley Lacco Ameno fila tutto liscio. La formazione ischitana, penultima in classifica, non crea mai problemi a capitan Gargiulo e compagne e le normanne, in meno di un’ora di gioco, possono aggiungere tre punti alla già idilliaca classifica. Le ragazze del presidente Gianni Apicella dimostrano, ancora una volta, di rispettare qualsiasi avversario e la prova maturata alla ‘De Curtis’ ne è semplicemente la prova. Ottimi attacchi, buona distribuzione e zero errori hanno permesso ai presenti sugli spalti di godersi un grande pomeriggio di pallavolo. Coach Nico Borghesio nei tre set riesce a far ruotare tutti gli effettivi del gruppo dando la possibilità anche alle atlete che hanno trovato meno spazio di mettersi in mostra.

Nel primo set della gara (iniziata alle 16.30 di sabato 16 aprile) c’è subito un break di 4 punti dell’Alp grazie a due primi tempi di Rossi, al diagonale di Micillo e all’errore in attacco delle isolane. Lacco Ameno però, nonostante un roster giovanissimo, prova a rientrare in partita riuscendo a macinare gioco e punti fino al 9-8. Ci pensa Nina, con una fast, a regalare il +2 col quale si torna in panchina per il primo time-out tecnico della gara (12-10). Il tecnico normanno chiede più concentrazione e determinazione a rete. E questo si trasforma in un break terrificante (13-1) col quale si chiude il set 25-11 (due servizi vincenti consecutivi di Rossi).

Il primo punto del secondo set è di marca ospite. Il Lacco Ameno trova l’ace dello 0-1. Ma come successo anche nel parziale precedente arriva un nuovo straordinario break (10-0) con il capitan Gargiulo alla battuta. Ci sono infatti ben 4 ace (uno grazie all’aiuto del nastro) ma si mette in mostra anche la giovane Micillo con un preciso pallonetto e la banda Salzillo con una parallela da applausi. Due punti consecutivi della centrale Nina valgono il +11 (17-6). Tre ace consecutivi di Gargiulo e il muro di Micillo decretano il 2-0 nel conto dei set (25-9).

Più equilibrio nelle prime battute del terzo set. La Futura Volley Lacco Ameno riesce addirittura a trovarsi +2 quando sigla il 5-7. Ma l’Alp Airri Aversa ritrova immediatamente la concentrazione alzando il muro e definendo al meglio gli attacchi. E quindi al time-out tecnico ha già 3 punti da amministrare (12-9). Al rientro in campo, con Apicella in cabina di regia, si iscrive a referto anche la centrale siciliana Vassallo con un bel primo tempo che vale il 15-10. La fine del set arriva grazie alla murata della palleggiatrice aversana che stampa il 25-15. Punto che regala anche l’ennesimo 3-0 della stagione.

Alp Airri Aversa - Futura Volley Lacco Ameno

Comments

0