Negli ultimi dieci anni ha giocato ben 9 stagioni in B2 (con Pallavolo Napoli, Centro Ester, Accademia Benevento, New Volley Gricignano e Megaride Napoli) e una sola, nel 2008/09, in Serie C garantendo la promozione alla propria squadra. Nel proprio palmares anche la vittoria, da giovanissima, del campionato di Serie B1 con l’Arzano. In pratica parlano i numeri per la schiacciatrice Carmen Imperato che, dopo aver sposato la causa dell’Alp Airri Volley Aversa, vuole conquistare, guidata da coach Nico Borghesio, anche questo campionato di Serie C e la Coppa Campania. Anche perché fino ad oggi il cammino della formazione normanna è stato perfetto: “Chiudere il girone d’andata con tutte vittorie è stato semplicemente fantastico ma questo non significa che siamo imbattibili – precisa subito la banda aversana – e per questo chiedo alle mie compagne di non abbassare mai la guardia perché le insidie potrebbero essere dietro l’angolo. E’ ovvio che essere arrivate al big match senza aver perso un set e poi aver conquistato la vittoria in trasferta contro la squadra che ci contenderà fino alla fine la vittoria del girone è sicuramente importante”. E quindi Imperato parla delle Final Four di Coppa Campania che si disputeranno ad Aversa. Le semifinali ci saranno il 29 gennaio mentre le finali il giorno dopo. L’Alp Airri Volley Aversa giocherà con la capolista del girone B, Castellammare di Stabia, squadra che non ha ancora conosciuto la parola sconfitta: “Sarà una sfida molto difficile perché non conosciamo le stabiesi non avendoci mai giocato contro. Sarà una semifinale molto combattuta ma noi abbiamo un solo obiettivo: andare in finale. Poi la gara è prevista tra le mura amiche della ‘De Curtis’ e penso che questo possa essere sicuramente un piccolo vantaggio per noi”. In finale potrebbe ripetersi il big match col Cus Napoli: “Ad inizio stagione abbiamo detto che volevamo vincere la Coppa e io sottolineo quelle parole. Non possiamo avere paura di nessuno”. La conclusione di Imperato è sul gruppo “fantastico che si è venuto a creare in questa prima parte di stagione. Siamo tutte molto unite e si lavora con il sorriso. In pochi mesi siamo diventate amiche sia dentro che fuori dal campo. E mi piace sottolineare anche la serietà di una società, guidata dal presidente Gianni Apicella, che sta ‘esaudendo’ ogni nostra richiesta venendoci incontro in ogni difficoltà”.

g6

Comments

0