Ultima ‘fatica’ prima dei play off promozione per l’Alp Airri Volley Aversa. Le normanne del presidente Gianni Apicella domani pomeriggio, alle 18.30, giocheranno in trasferta contro il Punto Freddo Xenia, formazione di San Pietro a Scafati che grazie ai suoi 21 punti ha matematicamente centrato la salvezza in questo campionato di Serie C femminile. La regular season di capitan Carmen Gargiulo e compagne si chiude così lontana dalle mura amiche della ‘De Curtis’ ma in terra salernitana sono innumerevoli i motivi d’interesse del match. In primis bisogna conquistare tre punti per tenere a debita distanza la capolista del girone B e cioè la Link Campus University di Castellammare di Stabia per giocare i play off col vantaggio di poter disputare due gare su tre ad Aversa. Poi coach Nico Borghesio potrà iscriversi di diritto nell’elenco degli allenatori che hanno vinto un campionato senza aver mai perso una partita e quindi scrivere la storia pareggiando il record detenuto dal Centro Ester di set persi in una stagione intera (solamente 5 nel girone B di Serie C femminile stagione 2008/09). Le motivazioni per conquistare tre punti (e per vincere 3-0) quindi ci sono tutte: ora toccherà alle atlete chiudere in bellezza il campionato e dare un messaggio chiaro e preciso alle avversarie stabiesi che domenica prossima saranno alla ‘De Curtis’. In ogni caso non bisogna abbassare la guardia e le pallavoliste normanne non devono pensare di andare a Scafati per una gita. Serve tenere alta la concentrazione perché non si può assolutamente perdere l’abitudine con la vittoria: queste sono le prove generali per le finali che possono valere la B2.

Alp - Cus Napoli2

Comments

0