Una sfida delicata. L’Alp Airri Volley Aversa è pronta, domani pomeriggio (domenica 6 marzo) alle 18, ad affrontare la Gimel Sant’Agata, formazione di Massa Lubrense che con 27 punti è al settimo posto ad appena cinque lunghezze dalla zona play off. Le normanne del presidente Gianni Apicella vogliono a tutti i costi centrare la diciassettesima vittoria consecutiva ma non sarà di certo una passeggiata per capitan Gargiulo e compagne che dovranno lottare su ogni pallone per riuscire a portare a casa l’intera posta in palio. Anche perché la squadra di Massa Lubrense tra le mura amiche riesce ad esprimersi al meglio e soprattutto davanti ai propri tifosi è riuscita a conquistare buona parte dei punti che oggi ‘colorano’ la classifica del gruppo napoletano. Coach Nico Borghesio dovrà ancora fare a meno della schiacciatrice Carmen Imperato ma di certo non mancano le alternative così come conferma il presidente Apicella: “Bisogna fare di necessità virtù ma sono sicuro che qualsiasi giocatrice scenderà in campo lotterà in ogni punto per la vittoria. Non stiamo vivendo un periodo facilissimo sotto l’aspetto della sfortuna. Ma dobbiamo essere forti in questo momento perché non possiamo permetterci passi falsi. Il Cus Napoli, nostra diretta avversaria per la vittoria del campionato, avrà vita facile con Saviano ed è per questo motivo che dobbiamo conservare i quattro punti di vantaggio che ci potrebbero permettere di vivere con maggiore tranquillità il finale di stagione”. E sull’avversaria di questo diciottesimo turno di campionato Gianni Apicella è sicuro: “Serve entrare in campo con la concentrazione massima. Le ragazze napoletane hanno anche delle ottime individualità e non dobbiamo avere il lusso di sottovalutarle. I valori in campo delle due formazioni sono ovviamente diversi ma solamente con una prestazione all’altezza potremmo dire di essere una grande squadra e guadagnare un successo che ci avvicinerebbe ancora di più alla vittoria del campionato. La compagine sorrentina però nel proprio palazzetto riesce a dare sempre il meglio: noi arriveremo a Massa Lubrense dopo quasi due ore di trasferta e non sarà facile affrontare anche il calore del numeroso pubblico. L’anno scorso abbiamo perso in quella struttura e oggi non possiamo commettere lo stesso errore. Ma ho delle atlete fantastiche che sapranno regalarci ancora una volta una grandissima gioia”.

Squadra Alp

Comments

0